Questo articolo è stato letto 0 volte

Edilizia Urbanistica

Expo Milano 2015: una grande opportunità per l’Italia

expo-milano-2015-una-grande-opportunit-per-litalia.jpg

“Una grande occasione per tutto il paese”. È quello che rappresenterà l’Expo 2015 di Milano secondo il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, il quale è intervenuto alla conferenza stampa successiva alla riunione operativa di Palazzo Lombardia. Occasione in cui si sono incontrati esponenti del governo (i ministri degli Affari regioni e Autonomie Graziano del Rio e della Coesione territoriale Carlo Trigilia e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maurizio Martina), rappresentanti della società Expo (il commissario unico Giuseppe Sala e il commissario del Padiglione Italia Diana Bracco, oltre a rappresentanti degli Enti locali, delle associazioni di categoria e degli sponsor.

Leggi l’articolo sulla Legge Expo 2015 su Ediltecnico.it.

Il vertice, denominato Le Regioni d’Italia per Expo Milano 2015, si è concluso con il raggiungimento di un impegno importante: dare vita ad una “cabina di regia” a quattro, fra Conferenza delle Regioni, Governo, Expo e Padiglione Italia per coordinare il coinvolgimento dei territori nell’evento del 2015 lavorando secondo quattro linee-guida: la progettualità integrata sul Padiglione Italia, le azioni di sistema in campo turistico e ricettivo, lo sviluppo delle filiere regionali e il possibile utilizzo di fondi europei.

Il Commissario Unico Giuseppe Sala ha evidenziato il fatto che solo in termini di turismo, la manifestazione vale 5 miliardi. “Vogliamo portare 20 milioni di visitatori”, ha dichiarato, affermando che “bisogna fare in modo che chi viene, sappia che oltre ad Expo potrà fare tour culturali, eno-gastronomici e paesaggistici”.

L’importanza del concetto di “sistema paese” è stata evidenziata dal Presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani, il quale ha ribadito che “Expo sarà una grande occasione, nel momento in cui tutti i soggetti coinvolti riusciranno a vincere una scommessa che è più facile da proclamare che da realizzare: far fare un salto di qualità all’idea di sistema Paese in tutte le sue articolazioni“. Errani ha sottolineato che Expo “deve diventare per il sistema Paese una grande occasione di attrarre investimenti. Per questo”, ha continuato, “ci si deve preparare. Bisogna preparare il sistema di accoglienza, garantendo la presenza di Expo nelle Regioni “attraverso la possibilità di valorizzare lo straordinario patrimonio non solo culturale o eno-gastronomico, ma anche per quello che riguarda il sistema delle imprese”.

“La sfida è rappresentare le diversità italiane in modo unitario”, ha aggiunto poi il ministro della Coesione territoriale, Carlo Trigilia, “dando una rappresentanza importante del nostro sistema Paese. Noi”, ha aggiunto, “siamo disponibili nell’ambito delle competenze relative all’uso dei fondi europei di sostenere il progetto di Expo 2015. Studieremo con le Regioni e gli altri ministeri interessati il modo migliore per farlo”.

Se vuoi leggere altre notizie sull’edilizia consulta la nostra pagina speciale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>