Questo articolo è stato letto 0 volte

Lavori pubblici, a giugno sarà ultimato il 47% a L’Aquila

lavori-pubblici-a-giugno-sar-ultimato-il-47-a-laquila.gif

Quasi la meta’ dei lavori che interessano gli edifici pubblici a L’Aquila sara’ ultimata entro il prossimo mese di giugno (47% sul totale), mentre il 41% sara’ ancora nella fase esecutiva.

Lo ha assicurato il sindaco, Massimo Cialente, illustrando stamane il cronoprogramma della ricostruzione del patrimonio pubblico e della ripianificazione della viabilita’ nel territorio comunale.

La percentuale mancante sara’ cosi’ ripartita: 8% con gara d’appalto espletata e contratto firmato; 4% nella fase che precede la pubblicazione del bando. ‘

‘E’ una sorta di patto con i cittadini – ha detto Cialente – ai quali diciamo: questo e’ quello che stiamo facendo”.

Quanto agli interventi sulla viabilita’, modificata quando non cancellata dal terremoto, il Sindaco ha annunciato importanti novita’, quali il consolidamento del ponte di Sant’Apollonia, lungo via XX settembre (dovrebbe iniziare nel prossimo giugno) e del ponte Belvedere, gia’ riaperto in via temporanea e sperimentale in occasione della recente Fiera dell’Epifania. Per Belvedere, in realta’, sono al vaglio due opzioni: la sostituzione edilizia (abbattere il ponte e rifarlo ex novo) o il consolidamento.

”In quest’ultimo caso – ha spiegato l’assessore Vladimiro Placidi – si sta studiando di realizzare una struttura in acciaio e affiancarla a quella che c’e’ con due passerelle per la viabilita’, dando cosi’ la possibilita’ di restaurare il ponte e ripristinare allo stesso tempo il sistema viario”. Piero Di Stefano, assessore alla Ricostruzione, nella stessa occasione, ha comunicato che una nuova bretella di collegamento verra’ realizzata sulla strada statale 17 ovest, all’altezza dell’ex polo elettronico, e consentira’ di raggiungere la zona della stazione, evitando di percorrere cosi’ il caotico viale Corrado IV.

Si prevede, in almeno un anno di lavori, di realizzare su questa arteria tre rotatorie: una presso la caserma Pasquali, l’altra davanti l’imbocco di via Roma e una terza nei pressi del sottopassaggio che porta a via Vicentini. Giorni contati anche per gli ultimi tre semafori ancora in vita in citta’, posizionati in via Marconi tra tra i quartieri di San Sisto e Santa Barbara.

Fonte: Regione Abruzzo

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico