Questo articolo è stato letto 0 volte

Manovra, proposto il ripristino Ici su rendite immobili storici

manovra-proposto-il-ripristino-ici-su-rendite-immobili-storici.gif

In attesa del discorso del premier Monti alla Camera dei deputati per presentare gli emendamenti al d.l. 201/2011 segnaliamo la proposta avanzata dalle piccole e medie imprese di Confindustria Abruzzo.

Ripristinare le tasse e l’Ici sulle rendite degli immobili storici sottoposti a vincolo: è il suggerimento che le piccole e medie imprese di Confindustria Abruzzo danno al Governo, chiedendo contemporaneamente di fare marcia indietro su pensioni e Iva.

“Ecco miliardi sonanti per il bilancio dello Stato – dice il presidente delle Pmi, Modesto Lolli -. Miliardi di euro legalmente sottratti al gettito fiscale dal 1991 ad oggi”.

In base alla legge 413 del 1991 (articolo 11, comma 2), ricorda Lolli, chi è proprietario “di un immobile sottoposto a vincolo non solo paga (e ora tornerà a non pagare) un’Ici insignificante, ma versa una Irpef irrisoria sulle rendite di locazione.

Quando il proprietario affitta un immobile per uso sia abitativo sia commerciale non paga le tasse sulla rendita incassata (il totale dei canoni annui), bensì ‘sulla minore delle tariffe d’estimo per le abitazioni della zona censuaria nella quale è collocato il fabbricatò”.

“Se possiedo un palazzo in Piazza di Spagna – spiega ad esempio il presidente delle Pmi abruzzesi – il reddito derivante dalla locazione dello stesso è calcolato in base a quello della più misera cantina della zona censuaria di appartenenza. L’Irpef si riduce a nulla”.

La proposta, conclude Lolli, è quindi “ripristinare la tassazione del reddito degli immobili storici sulla base del canone di locazione, con l’abbattimento di una percentuale superiore a quella degli altri immobili, anche fino a un esagerato 30% per le spese di manutenzione”.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

News dal Network Tecnico