Questo articolo è stato letto 24 volte

Semplificazioni: il Regolamento edilizio unico diventa realtà

semplificazioni-il-regolamento-edilizio-unico-diventa-realt.jpg

Il Regolamento edilizio unico diventerà tra pochi mesi realtà: il Consiglio dei ministri proprio questa settimana ha infatti approvato l’Agenda per la semplificazione per la pubblica amministrazione per il triennio 2015-2017 (come previsto a norma del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, il cosiddetto Decreto PA).

La suddetta Agenda prevede, tra le varie azioni di semplificazione da intraprendere, anche la stesura di un Regolamento edilizio unico entro il mese di novembre del 2015. Tale previsione incrocia i suoi passi con lo Sblocca Italia appena convertito in legge, il quale all’art.17-bis stabilisce la conclusione, in sede di Conferenza unificata, di accordi o intese per l’adozione di uno schema di regolamento edilizio-tipo al fine di semplificare ed uniformare le norme e gli adempimenti.

Per maggiori informazioni leggi l’articolo Sblocca Italia: cosa cambia per SCIA e permesso di costruire?

L’Agenda, che andrà a manifestare i suoi effetti su differenti e molteplici settori, utilizzerà una logica di risultato: il successo degli interventi non sarà valutato sul numero delle norme introdotte o eliminate, ma sull’effettiva riduzione dei costi e dei tempi. Un interessante cambio di prospettiva per far sì che le scelte possano tradursi in risultati reali.

Con precipuo riferimento al settore dell’edilizia gli obiettivi stabiliti dall’Agenda sono i seguenti: ridurre costi e tempi delle procedure edilizie, attraverso azioni quali ad esempio quelle tese ad assicurare l’operatività degli sportelli per l’edilizia e verificare e promuovere l’attuazione delle misure di semplificazione già adottate. La volontà è inoltre quella di predisporre i moduli unici semplificati per l’edilizia libera entro il mese di gennaio 2015 ed implementare uno schema di regolamento per l’autorizzazione paesaggistica inerente agli interventi di piccola entità entro il marzo 2015.

A cura di Marco Brezza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>