Questo articolo è stato letto 1 volte

Spese ambientali: ecco come agiscono (e quanto spendono) le Regioni

spese-ambientali-ecco-come-agiscono-e-quanto-spendono-le-regioni.jpg

A proposito di spesa ambientale: quanto spendono le Regioni italiane per gli adempimenti relativi alla gestione e alla salvaguardia di ciò che di più prezioso c’è per il nostro pianeta?

L’Istat la scorsa settimana ha reso noto dati interessanti a riguardo: la spesa ambientale erogata complessivamente dalle amministrazioni regionali italiane nel corso del 2012 (l’anno più recente per cui è possibile effettuare le rilevazioni) ammonta a 3825 milioni di euro, pari a 64,2 euro per abitante, con un’incidenza sul Pil dello 0,23%.

Circa 2491 milioni di euro (il 65% della spesa ambientale totale), vengono destinati ad interventi di “protezione dell’ambiente” finalizzati a salvaguardare l’ambiente da fenomeni di inquinamento (tra cui emissioni atmosferiche, inquinamento del suolo…) e degrado (perdita di biodiversità ed erosione del suolo). I restanti 1334 milioni di euro (35% del totale) sono destinati ad interventi di “uso e gestione delle risorse naturali” per la salvaguardia dell’ambiente da fenomeni di esaurimento dello stock di risorse naturali (foreste, risorse energetiche, risorse idriche, eccetera).

Per ulteriori notizie in materia di ambiente consulta la nostra pagina tematica.

Osservando la ripartizione della spesa ambientale a livello di macro-territori si scopre che le amministrazioni regionali del nord-ovest e del nord-est destinano la quota maggiore delle proprie spese ambientali alla tutela della biodiversità e del paesaggio (rispettivamente il 24% e 25% del totale). Il 21% della spesa ambientale delle amministrazioni regionali del centro è destinata ad interventi di protezione e risanamento del suolo, delle acque del sottosuolo e delle acque di superficie. Nelle regioni del sud il 41% del totale della spesa ambientale si ripartisce pressochè in ugual misura tra interventi di protezione e risanamento del suolo, delle acque del sottosuolo e delle acque di superficie e interventi di gestione delle risorse idriche (20%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>