Questo articolo è stato letto 101 volte

Il principio di rotazione vale anche per gli affidamenti di incarichi ai professionisti tecnici

di MARIO PETRULLI

Segnaliamo la recente sentenza 14 maggio 2018 n. 1007 del TAR Calabria, Catanzaro, Sez. I, in materia di affidamenti di incarichi ai professionisti tecnici. In sintesi, i giudici calabresi hanno ritenuto:

  • illegittimo l’affidamento diretto senza motivazione (e, a dire il vero, anche senza copertura finanziaria) di un incarico ad un architetto che era già stato destinatario di altri incarichi;
  • corretto l’annullamento in autotutela della determina di affidamento dell’ultimo incarico.

Ciò che rileva, secondo la citata sentenza, è la violazione del principio di rotazione nel conferimento degli incarichi professionali, non essendo stata motivata e giustificata l’attribuzione, per la terza volta nell’arco di soli 3 anni, con affidamento diretto, di un ulteriore incarico professionale al medesimo professionista.

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *