Questo articolo è stato letto 8 volte

Attestato di prestazione energetica (APE): cambiano le verifiche in E. Romagna

attestato-di-prestazione-energetica-ape-cambiano-le-verifiche-in-e-romagna.jpg

Si trasformano in sistematiche nella Regione Emilia Romagna le verifiche di conformità degli Attestati di prestazione energetica (APE) redatti dai soggetti certificatori accreditati.

La Regione ha infatti stabilito, a partire dallo scorso mese di aprile, specifiche disposizioni che prevedono controlli a campione da parte dell’Organismo di Accreditamento regionale per attestare la conformità alla normativa vigente dei servizi di certificazione.

In Emilia Romagna le verifiche possono essere effettuate sia su APE già emessi, sia su APE ancora in bozza, in coincidenza con l’avvio della procedura di registrazione definitiva (firma digitale). In quest’ultimo caso, quando il sistema seleziona l’APE da sottoporre a controllo, la procedura di registrazione viene sospesa ed il soggetto certificatore riceve il relativo avviso.

Non è possibile eludere o rifiutare il controllo, modificare la bozza per la quale è già stata richiesta la registrazione definitiva, né è ammesso emettere un altro APE con i medesimi riferimenti catastali; è possibile però procedere con la registrazione definitiva dell’APE.

Il certificatore energetico emiliano romagnolo si trova pertanto dinnanzi a due alternative: da una parte può rimanere in attesa di ulteriori indicazioni circa le modalità di conduzione della verifica che in tal caso verrà effettuata sulla bozza; dall’altro lato qualora venga proseguita e conclusa la procedura di registrazione definitiva con firma digitale, l’ispezione verrà effettuata sull’APE emesso, con le relative eventuali conseguenze in termini di potenziali sanzioni previste nel caso in cui vengano rilevate condizioni di non conformità riconducibili ad infrazione della normativa vigente.

La Regione Emilia Romagna segnala anche che tramite la domanda di accreditamento, il soggetto certificatore si è impegnato a:
– consentire lo svolgimento delle attività di verifica presso la propria sede, garantendo la presenza del personale responsabile e fornendo il necessario supporto alla conduzione delle verifiche;
– rendere disponibile la documentazione ritenuta necessaria per l’espletamento delle attività di verifica.

Al fine di dare una risposta immediata ai dubbi dei professionisti in materia di redazione dell’Attestato di Prestazione Energetica, Maggioli Editore propone un comodo strumento editoriale sotto forma di e-book intitolato Prontuario alla compilazione dell’Attestato di Prestazione Energetica. Si tratta di una pratica guida, redatta dall’Ing. Sebastiano Ciciriello, alla corretta compilazione dell’APE, ed offre indicazioni sulle procedure necessarie al fine di redigere l’attestato di prestazione energetica (APE), dalla fase di sopralluogo all’invio dello stesso agli uffici regionali competenti, secondo quanto stabilito dai decreti 26 giugno 2015 e con l’aggiornamento alle nuove UNI/TS 11300:2016 (parti 4-6) e UNI 10349:2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>