Questo articolo è stato letto 8 volte

Piano Casa Veneto: come cambia il premio di volumetria

In 16 Regioni la configurazione del Piano Casa va oltre gli immobili residenziali e consente di sfruttare a pieno il bonus cubature, con differenti condizioni e percentuali, anche per edifici a destinazione terziaria, produttiva e per gli alberghi.

Alcune Regioni italiane hanno ampliato i confini dei propri piani alla generalità degli immobili con destinazioni d’uso non residenziali.

Tra queste regioni si allinea il Veneto: in questo territorio regionale agli interventi di demolizione e ricostruzione degli edifici con destinazione non residenziale già esistenti alla data del 31 ottobre 2013 è concesso un premio del 70% della volumetria a condizione che nella ricostruzione siano utilizzate tecniche che portino la prestazione energetica dell’edifico alla classe A. Un’ulteriore 10% è concesso per elevare la qualità ambientale ed energetica dell’intervento.

In maniera analoga al Veneto si stanno muovendo anche altre Regioni: ad esempio Basilicata, Marche e Puglia. Per un’analisi del Piano Casa di tali realtà rimandiamo ai prossimi articoli su queste pagine.

Per leggere tutte le notizie relative alla Regione Veneto consulta il dossier regionale dedicato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *