Questo articolo è stato letto 1 volte

Piano Casa, richiesta di proroga in Veneto

piano-casa-richiestadi-proroga-in-veneto.gif

Il vicepresidente della giunta regionale Marino Zorzato commenta con soddisfazione il via libera della commissione consiliare alla proposta di legge che apporta alcune modifiche alla legge regionale n. 14/2009, conosciuta come “piano casa”.

Tra queste, anche la proroga per altri due anni della sua applicazione, che diversamente sarebbe andata in scadenza il prossimo mese di luglio.

“Visti i positivi risultati ottenuti nel Veneto – sottolinea Zorzato – l’esecutivo ha sostenuto l’opportunità di una proroga, presentando una sua proposta in questo senso”.

Altre modifiche riguardano la possibilità di operare ampliamenti a seguito di demolizione anche parziale di edifici, di realizzare ampliamenti nelle zone agricole a prescindere dai requisiti soggettivi del richiedente, di recuperare i sottotetti.

“Rimane comunque sempre valido – aggiunge – il principio ispiratore secondo cui la legge va a incentivare gli interventi finalizzati al miglioramento complessivo della qualità dei fabbricati”.

A seguito di un apposito monitoraggio eseguito dagli uffici della Regione, è risultato che dal luglio 2009 alla fine di gennaio 2011 i progetti approvati risultavano circa 22.000, rispetto ad una situazione che nel resto del paese non ha dato risultati paragonabili.

“E’ ora importante che il Consiglio regionale esamini al più presto il nuovo testo di legge – conclude Zorzato – per continuare a sostenere il settore edilizio, altrimenti in difficoltà”.

Fonte: Regione Veneto

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>